Il Parco regionale del Conero, istituito nel 1987, è un’oasi ambientale nata attorno al monte Cònero: 572 metri di macchia mediterranea a picco sul mare.

Un’area protetta in cui è possibile passeggiare nei 18 sentieri che si snodano fra i boschi, osservare il transito di uccelli migratori come il falco pellegrino e i rapaci notturni, visitare preziose testimonianze storico-artistiche, come la Torre di Guardia e la chiesetta romanica di S. Maria nella baia di Portonovo.